SERGIO GIANNOTTA FOTOGRAFIE

"Impronte" poesia di Luciano Benini Sforza ispirata dalla serie "Il mare dentro", Ottobre, 2018

"Impronte"

Il cellulare. Una borsa, la foto
di persone care. Le scarpe da calcio,
il vestito griffato. Selfie di momenti vari.
Un portafoglio pieno di denaro.
Le cose, amico mio, che ci portiamo dietro
sono davvero impronte digitali,
quelle del nostro andare nel mondo.
Il nostro respiro, la sua direzione.
Tu, Sergio, mi ha scritto che dovunque
ti porti dentro il mare. Quello ovattato
e lieve di ottobre, penso. Verso mezzogiorno,
qui il faro è ricordo di un’altra luce,
di una vita frenetica e senza silenzio,
ma ai primi d’ottobre il giorno,
il mare vanno calmi e tiepidi.
Lo immagino così, il tuo.
Un petalo che cade dal bianco di una rosa
come una carezza
finita sulla guancia di chi ami.
Le onde della tenerezza a volte
sono così forti, amico mio, molto
più di un albero cresciuto alto in giardino.
Davvero ti porta con te, sai, il mare
come una madre porta dentro di sé
un sogno, un suo mondo piccolo
e immenso che sta per nascere.
Su quel filo di vita si tiene stretta, si spinge
fra i giorni e i loro lunghi passi,
seguendo le orme invisibili di quel bambino…
Così, come un’acqua sottile e profonda,
come la sua vita che ugualmente non vedo,
ti muove, si calma, ti fa respirare nel tempo
fra la sabbia o nel sole che incendia le ore,
Sergio, il tuo mare…

("Da un tempo all'altro", raccolta inedita) testo ottobre 2018
© Luciano Benini Sforza All Rights Reserved

SERGIO GIANNOTTA - IL MARE DENTRO - STAMPA GICLEE' FINE ART SU CARTA HAHNEMÜHLE PHOTORAG CM 40 X CM 40SERGIO GIANNOTTA - IL MARE DENTRO - STAMPA GICLEE' FINE ART SU CARTA HAHNEMÜHLE PHOTORAG CM 40 X CM 40

Share
Link
https://www.sergiogiannotta.com/impronte_poesia_di_luciano_benini_sforza_ispirata_dalla_serie_il_mare_dentro_ottobre_2018-d8398
CLOSE
loading